Fiore all’occhiello di ALPOGEO, frutto di più di dieci anni di esperienza ed aggiornamento tecnico scientifico, questa tipologia di indagini viene classificata come indagini indirette in quanto il sottosuolo non viene indagato direttamente ma indirettamente mediante l’iniezione di campi di energia elastica; viene poi esaminata la riposta del sottosuolo ad una sollecitazione di questo tipo.

INDAGINI GEOFISICHE

Il nostro Studio ha in dotazione tutte le apparecchiature che consentono di eseguire le seguenti indagini:

       Prospezioni sismiche a rifrazione in onde P ed in onde S con possibilità di ricostruzione tomografica 2D del sottosuolo

       Prospezioni sismiche attive in onde S con metodologia M.A.S.W. per la determinazione della sismo stratigrafia dettagliata superficiale 1D e 2D

       Prospezioni sismiche passive in onde S con metodologia Re.Mi. per determinazioni sismo stratigrafiche fino a profondità elevate 1D e 2D

       Prospezioni sismiche passive a stazione singola con metodologia HVSR (Nakamura) per determinazioni della sismostratigrafia in onde S (con ancoraggio) e della frequenza fondamentale di vibrazione di sito

       Prospezioni SPAC, ESAC e f-k

Si premette che tutte le indagini indirette, data la non univocità della soluzione, devono prevedere tarature provenienti da indagini semidirette (prove penetro metriche) dirette (scavi, sondaggi, affioramenti) o da un ottimo quadro conoscitivo dell’area d’esame.

Le indagini di cui sopra consentono:

       la valutazione diretta del parametro Vs30 al fine della classificazione sismica dei suoli di fondazione.

       La valutazione dei parametri elastici dei litotipi

       Misure finalizzate alla micro zonazione sismica